Utilizzava i documenti della madre deceduta: 45enne nei guai
mercoledì 19 dicembre 2018

Si sostituisce alla madre deceduta due anni prima: è quanto accertato dagli investigatori della Squadra di P.G. del Compartimento Polizia Stradale “Puglia” di Bari.

Intorno alla metà del mese di novembre a seguito di un controllo di routine, C.M.T., 45enne barese, alla richiesta dell’esibizione della sua patente di guida consegnava un titolo abilitativo, poi accertato essere quello di sua madre deceduta due anni fa. Nella circostanza, la perfetta somiglianza della donna controllata con quella ritratta sul documento traeva in inganno gli operatori.

I successivi accertamenti sul documento esibito dalla conducente, ritirato perché scaduto di validità, consentiva agli investigatori della polstrada barese di identificare compiutamente la conducente che al termine delle formalità di rito veniva segnalata all’A.G. per i reati di sostituzione di persona e  false dichiarazioni al pubblico ufficiale circa la propria identità.